Informativa sul trattamento dei dati personali raccolti dall'Università degli Studi dell'Aquila per il servizio E-Learning.

 

L'Università degli Studi dell'Aquila Ti informa che i Tuoi dati personali saranno trattati ai sensi delle previsioni di cui agli articoli 13 e 14 del Regolamento Europeo in materia di Protezione dei dati personali (UE) 2016/679 (GDPR). Ai sensi e per gli effetti della normativa indicata, il trattamento sarà improntato a principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Tua riservatezza e dei Tuoi diritti.

1. SOGGETTI DEL TRATTAMENTO

TITOLARE DEL TRATTAMENTO è l'Università degli Studi dell'Aquila, sede legale Via di Vincenzo 16/B, 67100 L'Aquila (AQ

RAPPRESENTANTE LEGALE DEL TITOLARE è la Rettrice pro-tempore prof.ssa Paola Inverardi, sede di ufficio Via Giovanni di Vincenzo 16/B, 67100 L'Aquila (AQ),

RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DATI (RPD/DPO) è il dott. Francesco Mazzotta, sede di ufficio via di Vincenzo 16/B, 67100 L'Aquila (AQ), e-mail francesco.mazzotta@univaq.it

2. DEFINIZIONI

Per Tua maggior chiarezza, riportiamo di seguito alcune definizioni funzionali ad una migliore comprensione della presente informativa.

Dato personale: qualsiasi informazione riguardante un interessato, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale.

Categorie di dati particolari: dati personali che rivelano l'origine razziale ed etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, l'appartenenza sindacale, i dati genetici, i dati biometrici, i dati relativi alla salute, i dati relativi all'orientamento e alla vita sessuale. Tali dati possono essere oggetto di trattamento solo laddove si verifichino le condizioni di cui all'art. 9, comma 2 del GDPR.

Trattamento: qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Titolare del trattamento: persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali.

Responsabile del trattamento: la persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento;

Soggetto interessato: persona fisica identificata o identificabile attraverso i dati oggetto di trattamento

Soggetto destinatario: la persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o un altro organismo che riceve comunicazione di dati personali, che si tratti o meno di terzi

Soggetto autorizzato: persona fisica autorizzata al trattamento dei dati personali sotto l'autorità diretta del titolare o del responsabile

3. CATEGORIE DI DATI RACCOLTI

Dati personali degli studenti

4. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento viene eseguito per

- utilizzare la documentazione fornita dai docenti
- per ricevere comunicazioni dai docenti

5. MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.

Il trattamento dei dati personali avverrà mediante strumenti manuali, informatici e telematici comunque idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

6. DESTINATARI DEI DATI PERSONALI

I Tuoi dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori del Titolare, appartenenti alle categorie degli addetti amministrativi, commerciali, legali, contabili  o  degli  amministratori  di  sistemi  informatici,  a seconda del trattamento, i quali, operando sotto la diretta autorità di quest'ultimo sono nominati soggetti autorizzati ai sensi degli artt. 28 e 29 del GDPR, e  ricevono al riguardo adeguate istruzioni operative.

I dati personali non saranno oggetto di comunicazione verso terzi, se non nei confronti di:

- soggetti, enti o Autorità verso i quali la comunicazione sia obbligatoria in forza di disposizioni di legge o di regolamento;

7. TRASFERIMENTO DATI VERSO UN PAESE TERZO E/O UN'ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE

I dati non saranno forniti ad altri paesi

8.  TEMPO DI CONSERVAZIONE DEI DATI PERSONALI

I dati raccolti saranno conservati per i tempi stabiliti dalla normativa vigente. Decorso tale termine i dati saranno distrutti.

9. NATURA DEL CONFERIMENTO

Il conferimento dei dati per le finalità di cui al punto 3 è obbligatorio per ottenere i servizi forniti.

In caso di Tuo rifiuto l'Università degli Studi dell'Aquila non potrà consentire l'accesso ai servizi per il quale chiede il conferimento dei dati personali.

10. DIRITTI DEGLI INTERESSATI

Nella Tua qualità di interessato, hai i diritti di cui agli artt. 15 - 22 del GDPR come di seguito riportati.

1)      Chiedere la conferma dell’esistenza o meno dei propri dati personali;

2)      Accesso ai dati personali ed alle seguenti informazioni:

a.       finalità del trattamento;

b.       categorie di dati personali in questione;

c.       destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali (compreso il diritto di essere informato circa l’esistenza di garanzie adeguate relative al trasferimento);

d.       quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare questo periodo;

e.       l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere la rettifica, la cancellazione o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di al loro trattamento;

f.        il diritto di proporre reclamo a un’Autorità di controllo;

g.       qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;

h.       l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa l’eventuale attività di profilazione (come da nuova definizione) nei confronti dell’interessato al trattamento.

3)      Rettifica dei dati personali, ovvero il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo;

4)      Cancellazione dei dati personali (cd. Diritto all’oblio) ove ricorrano le seguenti condizioni:

a.       i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;

b.       l’interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento;

c.       l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1 del GDPR, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2;

d.       i dati personali sono stati trattati illecitamente;

e.       i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;

5)      Limitazione del trattamento, con l’eccezione della sola conservazione, laddove ricorrano le seguenti condizioni:

a.       l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali;

b.       il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo

c.       benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;

d.       l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato.

6)      Portabilità dei dati, ossia riceverli da un titolare del trattamento, in un formato strutturato,  di  uso  comune  e  leggibile  da  dispositivo  automatico,  e  trasmetterli  ad  un  altro titolare del trattamento senza impedimenti;

7)      Revoca del consenso al trattamento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;

8)      Diritto di opposizione al trattamento dei dati personali, compresa la profilazione, qualora ricorrano motivi legittimi connessi alla situazione particolare dell’interessato e il trattamento stesso sia necessario:

a.       per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;

b.       per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi, a condizione che non prevalgano gli interessi o i diritti e le libertà fondamentali dell’interessato che richiedono la protezione dei dati personali.

9)      Diritto di opposizione ad una decisione basata esclusivamente su trattamento automatizzato dei dati personali, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona, con l’eccezione decisioni che siano

a.       Necessarie per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento;

b.       Autorizzate dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;

c.       Basate sul consenso esplicito dell’interessato.

10)   Diritto di proporre reclamo all'autorità di controllo.

11. MODALITÀ DI ESERCIZIO DEI DIRITTI

 

Mediante richiesta al Titolare del trattamento